Kundalini

Wild-Woman-750x410

Permette di sciogliere le tensioni e i blocchi psicosomatici liberando l’energia e incrementando il benessere psicofisico. La Kundalini è la più importante meditazione in ambito psicosomatico. E’ la più efficace, non ha nessuna controindicazione, è assolutamente bilanciata tra due fasi attive, di movimento con il corpo, e due fasi passive, di profondità. E’ una meditazione che permette di “accordarsi”.

Nella prima e nella seconda fase il movimento del corpo è portato a diventare istintivo, non è controllato dalla mente, è il cervello rettile che si attiva, insieme al sistema nervoso simpatico. A questo punto inizia la curva discendente, di rilassamento profondo, in modo assolutamente spontaneo. Aiuta le persone a ribilanciare la polarità attiva e passiva. Le persone che hanno un’eccessiva attivazione del simpatico (tensione nel corpo, stress, iperattività mentale) scaricano le tensioni, mentre quelle più flemmatiche, a bassa energia, trovano in questa tecnica un contatto forte e diretto con il corpo e maturano una maggiore Presenza.

Non è una tecnica emozionale, non si fanno catarsi. E’ una tecnica di meditazione fisica, energetica e di profondità.

Istruzioni

Primo stadio: 15 minuti

Si lascia che il corpo sia sciolto e che si scuota a partire dai piedi. Si lascia andare ogni singola parte e si diventa lo scuotimento.

Secondo stadio: 15 minuti

Si danza e si lascia che il corpo si muova come desidera.

Terzo stadio: 15 minuti

Ad occhi chiusi si rimane immobili, seduti o in piedi, si osserva come un testimone qualsiasi cosa succeda dentro e fuori di noi.

Quarto stadio: 15 minuti

Sempre ad occhi chiusi ci si sdraia e si rimane immobili. Si ascolta il corpo in uno spazio di consapevolezza e apertura.

Annunci